Skip to Content

Automazione

Le nuove frontiere dell’automazione richiedono un approccio interdisciplinare, capace di affrontare una rosa molto vasta di temi:

  1. Il “controllo ottimizzato”, e non più semplicemente il “controllo” dei processi e delle lavorazioni.
  2. La gestione di prodotti fortemente personalizzati con la conseguente esigenza di flessibilità e riconfigurabilità degli impianti produttivi.
  3. La raccolta di una elevata mole di dati di processo e la loro elaborazione “on demand”, secondo viste e modalità di aggregazione diverse, con la conseguente esigenza di utilizzare architetture di sistema diverse dalla tradizionale e rigida architettura gerarchica.
  4. La presa di coscienza del fatto che oggi il software (anche e forse soprattutto di automazione) è uno degli asset fondamentali di impresa e quindi non può essere gestito con un approccio “usa e getta”, ma va ingegnerizzato con un approccio ad oggetti che lo renda riutilizzabile.
  5. La sempre maggiore esigenza di anticipare e non reagire agli eventi, che impone in modo sempre più diffuso un approccio di tipo predittivo: un esempio classico, ma non il solo, di questa esigenza è il sempre maggior interesse per la manutenzione predittiva.

Synesis risponde a queste esigenze con una vasta e articolata rosa di competenze in area software engineering, algoritmiche di controllo evolute, progettazione conforme a IEC 61499, simulazione nel mondo del continuo e ad eventi discreti, etc. ma, soprattutto, fornisce il suo valore aggiunto con la capacità di combinare queste competenze in un mix personalizzato, con lo specifico obiettivo di risolvere il problema del cliente.